Editoriale / Editorial

Angela Bracco


Cari soci e cari lettori,

consultando la nostra pagina web e SIF Prima Pagina, potete ben capire che, nonostante le difficoltà legate al lock-down per il COVID-19, la SIF ha portato avanti con il solito grande impegno le sue diverse attività e anche tutti i Consigli di Presidenza si sono tenuti regolarmente negli ultimi mesi, ovviamente via video. Quindi questo editoriale vi informa molto brevemente su alcuni dei punti salienti delle attività svolte.

Le ultime novità sui collegamenti internazionali della SIF riguardano la firma di un accordo di collaborazione con la Japan Physical Society e la partecipazione da parte mia e di Luisa Cifarelli ad una riunione del comitato CISA (“Committee on International Scientific Affairs”) dell’American Physical Society. Ricordo che i nostri legami con APS sono particolari in quanto Luisa Cifarelli è anche attualmente la presidente del Forum on International Physics (FIP) dell’APS. Alla riunione CISA è stato fatto il punto sulle iniziative e attività in corso volte a rafforzare l’interazione tra ricercatori e istituzioni in diverse regioni del mondo al fine di facilitare l’accesso all’informazione scientifica e al suo scambio. Tra i progetti recentemente realizzati, c’è anche la African Physics Newsletter per la quale è stato richiesto aiuto alle società di fisica europee per aumentarne la diffusione e ampliarne i contenuti.

Come società associata all’European Physical Society abbiamo partecipato alla votazione del nuovo presidente e dei membri dell’Executive Committee di EPS, votazione che ha avuto luogo in occasione dell’ultima riunione del Council. L’elezione ha decretato Luc Bergé (CEA, Francia) come nuovo presidente eletto al quale diamo il nostro caldo benvenuto. Nella sua presentazione Luc Bergé ha messo in evidenza la sua seria intenzione di rafforzare la cooperazione con le società nazionali. La SIF appare nel suo elenco delle società nazionali molto attive con le quali collaborazioni più fattive gioveranno sicuramente all’EPS. Le elezioni per il comitato esecutivo hanno dato un risultato molto positivo per l’Italia che risulta essere ben rappresentata. Infatti è stato rieletto Eugenio Nappi (INFN, Bari) ed è stata eletta al suo primo mandato Roberta Caruso dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, ben nota in ambito EPS per aver presieduto molto bene il comitato Young Minds. A entrambi le nostre congratulazioni e auguri di buon lavoro.

Il docufilm “Una cattedra per Laura Bassi. Bologna 1732” ideato da Raffaella Simili e Miriam Focaccia, per la regia di Alessandro Scillitani, a cui ha dato un importante contribuito anche Luisa Cifarelli, è stato trasmesso su RAI Storia il 12 maggio. Questo progetto di alta diffusione della cultura scientifica, nato dagli studi di un gruppo di storici della scienza dell’Ateneo bolognese, è stato reso possibile grazie al contributo che ha visto coinvolti, oltre all’Accademia delle Scienze e l’Università di Bologna, il Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche "Enrico Fermi" di Roma, la Sezione di Bologna dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, e, ultima ma non ultima, proprio la Società Italiana di Fisica. Una versione con sottotitoli in inglese è in preparazione. Per una breve descrizione del docufilm si rimanda all’articolo di Miriam Focaccia e Raffaella Simili in questo numero.

Per l’editoria vorrei evidenziare che è stato pubblicato il libro Scientific Papers of Ettore Majorana – A New Expanded Edition (curato da Luisa Cifarelli, e prodotto da SIF-Springer Nature) e la sua recensione è proprio in questo numero. Inoltre il volume Laura Bassi – The World’s First Woman Professor in Natural Philosophy (SIF-Springer Nature) è nelle fasi finali di produzione. Siamo anche molto soddisfatti sia del successo della rivista EPJ Plus che quest’anno ha visto crescere ulteriormente il suo Impact Factor (ora 3.228) che della collaborazione con Springer Nature per la Rivista del Nuovo Cimento. Infatti da gennaio 2020, da quando gli alerts sono inviati anche da Springer, il numero di download per la RNC dei primi 6 mesi di quest’anno è quasi il doppio di quello dell’intero 2019.

Abbiamo formato un gruppo di lavoro per preparare il Congresso SIF 2020 su una piattaforma digitale e che quindi sta interagendo con la società commerciale che ha la professionalità adeguata per i nostri scopi. Questo gruppo di lavoro si occupa in particolare dei contenuti, della scelta delle immagini, dei programmi, dei CV dei relatori delle sedute plenarie e altro. Il CPO (Comitato Pari Opportunità) presieduto da Sara Pirrone ha fatto inoltre un’interessante proposta, ben accettata dal Consiglio di Presidenza, di associare a ogni aula virtuale anche una foto di una scienziata, non attualmente in vita, che ha lavorato nel campo di ricerca della corrispondente sezione. Per quanto riguarda la sottomissione dei sunti per le comunicazioni siamo lieti di constatare che c’è stato un aumento di circa il 20% rispetto al 2019. L’idea di avere rispetto allo scorso anno un fascicolo aggiuntivo de Il Nuovo Cimento C per comunicazioni selezionate si è dimostrata vincente e ha attratto in particolare i più giovani che con questo congresso hanno la possibilità di presentare i loro lavori di ricerca. Quest’anno la cancellazione di molte conferenze ha diminuito notevolmente la possibilità di presentare relazioni e quindi il congresso SIF sembra essere apprezzato anche per coprire questo deficit.

Ci siamo impegnati a garantire la nostra presenza, e in alcuni casi a contribuire con relazioni, a eventi organizzati da altre società e fondazioni con le quali abbiamo già solidi legami di collaborazione. Infatti abbiamo:
1) partecipato alla consegna dei premi della società FAST (a cui siamo associati) per progetti scientifici nelle scuole superiori;
2) partecipato presiedendo o coordinando tavoli di discussioni relativi alla fisica, chimica e matematica, del Convegno CRUI GEO (Napoli, 15-17 giugno 2020) su "Professione Insegnante: quali strategie per la formazione?";
3) dato dei contributi, con due nostre relazioni, al Festival della Luce organizzato dalla Fondazione Alessandro Volta di Como, quest’anno dedicato al Sole. Tutte le attività qui menzionate, sulle quali intendiamo ritornare a parlare più in dettaglio successivamente, hanno avuto una buona diffusione da parte della stampa.

Infine voglio sottolineare che abbiamo potenziato la nostra presenza sui social networks in quanto la SIF è ora presente anche sui canali Twitter e Linkedin. Questo grazie al prezioso lavoro del nostro consigliere Antigone Marino. Con questa aumentata visibilità nei social networks contiamo di rafforzare i nostri rapporti con la comunità dei fisici e fornire un servizio migliore.

Concludo esprimendo un desiderio, sicuramente comune a tutti voi, che è quello di continuare a lavorare in futuro così alacremente, o anche più, ma anche stringendoci al più presto la mano!

Angela Bracco
Presidente SIF


Dear members and dear readers,

by consulting our web page and SIF Prima Pagina, you can realise that, despite the difficulties related to the lock-down for COVID-19, the SIF has carried out its various activities with the usual great commitment, and also all our meetings of the management board were held regularly in the past months, obviously via video. So this editorial informs you very briefly about some of the highlights of the activities.

The latest news on the international connections of SIF concern the signing of a collaboration agreement with the Japanese Physical Society and the participation by Luisa Cifarelli and myself in the CISA (“Committee on International Scientific Affairs”) meeting of the American Physical Society. I remind you that our relationships with APS are of importance as Luisa Cifarelli is also currently the president of the APS Forum on International Physics (FIP). At the CISA meeting a review was made of the ongoing initiatives and activities aimed at strengthening the interaction between researchers and institutions in different regions of the world in order to facilitate access to scientific information and its exchange. Among the recently completed projects, there is also the African Physics Newsletter for which help has been requested to the national physical societies in Europe to increase its dissemination and expand its content.

As a learned society associated with the European Physical Society, we participated in the vote of the new president and members of the Executive Committee of EPS, a vote that took place at the last meeting of the EPS Council. The election decreed Luc Bergé (CEA, France) as the new elected president and we warmly welcome him. In his presentation Luc Bergé highlighted his serious intention to strengthen cooperation with national societies. SIF appears in his list of very active national societies with which more effective collaborations will be certainly beneficial to EPS. The elections for the executive committee gave a very positive result for Italy which is well represented. In fact, Eugenio Nappi (INFN, Bari) was re-elected and Roberta Caruso of the University of Naples Federico II, well known by EPS for having chaired the Young Minds committee, was elected in her first term. To both our congratulations and best wishes.

The docufilm “A Chair for Laura Bassi. Bologna 1732” realised by Raffaella Simili and Miriam Focaccia, directed by Alessandro Scillitani, and to which Luisa Cifarelli also made an important contribution, was broadcast on RAI Storia on 12 May. The project, born from the studies of a group of historians of science from the University of Bologna, was made possible thanks to the contribution that involved, in addition to the Academy of Sciences and the University of Bologna, the Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche “Enrico Fermi”, Rome, the Bologna Section of the National Institute of Nuclear Physics, and, last but not least, the Italian Physical Society. A version of the docufilm with English subtitles is in preparation. A brief description of the docufilm is given in the article of Miriam Focaccia e Raffaella Simili in this issue.

Within our editorial activities, I would like to inform that the book Scientific Papers of Ettore Majorana - A New Expanded Edition (edited by Luisa Cifarelli, SIF-Springer Nature) has been published and its review is in this issue. In addition, the volume Laura Bassi - The World’s First Woman Professor in Natural Philosophy (SIF-Springer Nature) is in the final stages of production. We are also very satisfied with the success of the EPJ Plus journal, which this year has seen another increase of its Impact Factor (now 3.228), and for the excellent collaboration with Springer Nature for the Rivista del Nuovo Cimento. In fact, since January 2020, when the alerts started to be also sent also by Springer, the number of download of the issues of the RNC in the first 6 months of this year was about twice as much as that of the entire year 2019.

We have formed a working group to prepare the SIF 2020 Congress on a digital platform and which is therefore interacting with the commercial company that provides the appropriate professionalism for our purposes. This working group deals in particular with the content and choice of images, programs, CV of the speakers of the plenary sessions and more. The CPO (Committee for Equal Opportunities) chaired by Sara Pirrone made an interesting and well accepted proposal, to associate to each virtual classroom also a photo of a female scientist, not currently alive, who worked in the research field of the corresponding session. As for the submission of abstracts for communications, we are pleased to note that there is an increase in submission of about 20% compared to 2019. The idea of ​​having, as compared with last year, an additional issue of the Il Nuovo Cimento C has proved to be successful and has attracted in particular more young people who can present their research works. The cancellation of many conferences this year has significantly reduced the possibility of giving talks and therefore the SIF congress seems to be appreciated also to cover this deficit.

We were engaged in participating, and in contributing with reports, in events organized by other societies and foundations with which we already have collaborative ties. In fact, we participated in the delivery of the FAST prizes for scientific projects in high schools, we participated in chairing and summarising discussion tables at the CRUI GEO Conference (Naples, 15-17 June 2020) on "Teacher Profession: what strategies for training?". We also made contributions, with two short reports, to the Festival of Light organised by the Alessandro Volta Foundation in Como, this year devoted to the Sun. All the activities mentioned here, on which we might return with more details later on, have had a good dissemination by the press. Finally, I would like to inform you that we have enhanced our presence on social networks since the SIF is now also present on the Twitter and Linkedin channels. This is thanks to the precious work of Antigone Marino. With this increased visibility in social networks, we hope to strengthen our relationships with the community of physicists and to provide a better service.

I conclude by expressing my desire, certainly common to all of you, to continue in the future to work hard, but also to shake hands as soon as possible!

Angela Bracco
SIF President